BMW M4 CS: guida mozzafiato, adrenalina pura.

 

Gli ingegneri BMW fanno parte di una categoria particolare di persone: quando gli viene chiesto di mettersi a dieta e fare un po' di sport, sono le persone più entusiaste al mondo.
Sin dal 1972 hanno saputo mettere a punto delle strategie di dimagrimento piuttosto interessanti, facendo largo uso di leghe leggere, motori a sei cilindri e una buona dose di allenamento in circuito. CS e CSL sono termini magici per ogni appassionato BMW: Club Sport e Coupé Sport Leichtbau significano un trattamento specialistico volto ad aumentare il piacere e il coinvolgimento di guida.
Alleggerite, potenziate e finalizzate alle competizioni, questo gruppo unico di auto della BMW M division sono un mondo a sé che sa attirare solo un ristretto gruppo di appassionati della guida estrema.

BMW M

Essendo BMW un marchio che ha sempre privilegiato l'evoluzione più che la rivoluzione, abbiamo quindi voluto radunare 2 icone e metterle a confronto con la nuovissima M4 CS: la 3.0 CSL e la M3 E46 CSL. Se sapete cosa significano questi codici, allora sapete che stiamo parlando di veri e propri giganti, capaci di muoversi agilmente e in punta di piedi.

BMW 3.0 CSL


BMW 3.0 CSL logo

BMW M3 E46 CSL

Ognuna di loro rappresenta un'evoluzione ben precisa della filosofia di guida BMW: la 3.0 CSL E9 fu tra le prime "homologation specials" della Casa e fu concepita per omologare il modello nel campionato europeo turismo del 1972; mentre la M3 E46 CSL fu un'edizione speciale, che riprendeva le caratteristiche di leggerezza, agilità e potenza della prima E9, riproponendole alla luce delle esperienze fatte in più di 30 anni di gare. Ad oggi la M4 è tuttora la summa delle esperienze maturate in passato, grazie allo sviluppo di queste 2 coupé sportive altamente specializzate.



La sigla che ha contraddistinto la nascita di queste auto straordinarie ha portato alla creazione della nuova M4 CS, che ha subito lo stesso trattamento delle sue antenate: è stata alleggerita di 30 kg grazie all'utilizzo di componenti in carbonio ed è stata potenziata di 10 cavalli, ricevendo un setup delle sospensioni dedicato.


Se amate andare a caccia di belle strade e volete godere appieno della ferocia del 3.0 sei cilindri in linea biturbo, la nuova CS è la macchina perfetta per gli appassionati: abbastanza confortevole per lunghi viaggi e al tempo stesso precisa e agile come un atleta professionista.


Come le sue antenate, si avvale dell'esperienza di tecnici specializzati che sanno come fare di un'auto da strada uno strumento di precisione assoluta. Se la si guida in maniera aggressiva, staccando in ritardo e inserendola in curva usando il pedale del freno, regala soddisfazioni che solo le vere auto da corsa sanno regalare.

Gli interni:


L'heritage BMW è espresso nella sua massima forma dalle auto della M Division, ma solo poche riescono veramente ad elevare questo concetto a livelli inediti: la nuova M4 CS è la portabandiera della migliore tradizione del dinamismo di guida della Casa dell'Elica.

Articolo e fotografie a cura di Escape On Wheels


Mondo Nanni Nember