MINI Countryman JCW & British Cars @ Mille Miglia 2018

 

I costruttori inglesi non sono mai automaticamente associati alla Mille Miglia. Infatti, nessuno proveniente dalle isole britanniche ha mai avuto l’opportunità di ottenere la vittoria assoluta in questa competizione leggendaria all’epoca della gara di velocità, dal 1927 al 1957.


Triumph TR3

Ci sono state vittorie di classe e risultati incoraggianti, ma per qualche strana ragione, il British Racing Green non ha mai conquistato il primo gradino del podio. Le Jaguar, Aston Martin e le Healey fecero le loro prime comparse nel dopoguerra e hanno sempre sofferto le prestazioni più elevate e l’affidabilità delle auto italiane e tedesche.


MG Morris C-Type


BMW 507 Touring Sport


Aston Martin DB3s

Il 2018 segna i 70 anni dalla prima vittoria nel dopoguerra di un’auto inglese, una Healey 2400 Westland, che fu in grado di ottenere una vittoria di classe nella categoria “Turismo” e nono posto assoluto nella classifica finale.


Triumph TR2 Sports


Aston Martin DB3s

Quest’anno ci siamo concessi una piccola celebrazione delle auto che vestirono il British Racing Green in terra italica seguendo la Mille Miglia con una vivace auto proveniente da Oxford, la MINI Countryman JCW.


Adatta a ricoprire perfettamente il ruolo di Support Car per gli equipaggi che affrontano una delle più importanti gare di regolarità al mondo, abbiamo cercato di celebrare a nostro modo i 70 anni da quella vittoria.


Sebbene non sia una gara di velocità, è ancora una competizione difficile e brutale. Ad eccezione del primo giorno, dove si parte nel primo pomeriggio, nei giorni di gara le prime auto partono sempre alle 6.30 del mattino e viaggiano solo su strade secondarie.


Jaguar C-Type


HWM Jaguar 3.4 Sport


Aston Martin DB3s

Capacità di guida e una preparazione tecnica impeccabile sono essenziali per ottenere un grande risultato. Non che la Mille Miglia sia una gara lenta: un ritmo regolare richiede una guida precisa e riflessi pronti. Per stare dietro alle auto iscritte abbiamo dovuto guidare velocemente attraverso il traffico, avvicinandoci ai limiti della MINI più di una volta.


Ferrari 500 Testarossa Scaglietti


Un po’come al Tourist Trophy all’Isola di Man, la Mille Miglia ha lo stesso tipo di attrazione, sebbene sia un evento completamente differente. I team inglesi hanno sicuramente trovato molte difficoltà, ma non hanno mai smesso di tornare a partecipare fino dall’ultima edizione del 1957.


HWM Jaguar 3.4 Sport


Jaguar XK120 OTS


Jaguar XK120 OTS


Jaguar XK120 OTS


Austin Healey 100/6 BN4

Sia con un'auto inglese moderna o classica, la Freccia Rossa ha sempre portato un piccolo nastro colorato con il British Racing Green: quest’anno abbiamo voluto fare un piccolo sforzo per celebrarlo.


MINI Countryman JCW e Jaguar XK120 OTS


Jaguar XK140 OTS


Triumph TR3 Sports



Testi e fotografie a cura di Escape On Wheels

Per approfondirel'argomento consigliamo di leggere le sezioni dedicate a MINI Countryman e MINI John Cooper Works.


Mondo Nanni Nember