Alpina B5 e BMW M550d. Sì, viaggiare.

 

Viaggiare è l'attività più bella che si possa fare. La BMW Serie 5 è da sempre la spina dorsale della BMW: la discendente diretta della Neue Klasse, la berlina che rilanciò il Marchio nel firmamento delle berline di media-alta gamma, è LA BMW per eccellenza. 
Sicuramente oggi la corona di regina spetta alla BMW Serie 3, ma per chi ha l'Elica Bavarese nel sangue la BMW Serie 5 rappresenta ben più di una semplice auto. Essa che reca con sé il tutto il progresso fatto dall'Azienda dopo le difficoltà degli anni 40 e 50. La Neue Klasse 1500 fu il nuovo modello presentato sotto l'egida di Herbert Quandt una volta che prese il controllo della società nei primi anni 60, salvando l'azienda dalla bancarotta. Il nome faceva presagire un avvenire promettente, che avrebbe senz'altro fatto dimenticare i tempi bui di quando il rischio di chiusura sembrava essere sempre dietro l'angolo. 



In rapida successione e a breve distanza dalla presentazione dalla nuova BMW 1500 furono poi sviluppate le versioni 1600, 1800 e 2000, che andarono a costituire un'ampia scelta di modelli per numerosi automobilisti. La Neue Klasse, che fu la prima BMW ad utilizzare una monoscocca, sospensioni anteriori Mac Pherson ed il nuovo motore bialbero, rappresentò la vera ripresa della Casa Bavarese dopo la guerra. Basti pensare che il motore della Neue Klasse fu la base di tutti i moderni motori BMW: in varie forme si trovò su moltissimi altri modelli di produzione, finendo addirittura sulla M3 e sulla Brabham BT52 campione del mondo F1 nel 1983!



Nel 1972, la BMW Serie 5 E12 prese il testimone dalla Neue Klasse, perfezionando l'idea originale del modello, ovvero quello di una berlina capace di non fermarsi mai. A modo suo, questa classica berlina tedesca è il modello che ancora oggi incarna i veri canoni della BMW moderna: inarrestabile sportività. 



L'evoluzione negli anni di questa instancabile viaggiatrice è stata costante: dalle prime M5 E28 nel 1985 fino alle potenti Alpina B10 Biturbo dei primi anni 90 fino alle attuali BMW 540d e M550d . Vedetela così: mettetela sempre come volete, ma la Serie 5 non cambierà mai il suo carattere, sia che la guiderete come una paciosa berlina che come sportiva estrema, sarà sempre un'auto ligia al dovere.
Le nuove serie G30 e G31 rappresentano il culmine dell'evoluzione della Serie 5. Lo stile slanciato e il nuovo telaio realizzato con componenti in lega leggera e acciai altoresistenziali hanno consentito di innalzare ancora di più il livello di sportività e sicurezza



In particolar modo, grazie alla tecnologia TwinPower Turbo è stato possibile produrre motori di grande flessibilità di utilizzo e di grande potenza disponibile ad ogni regime. 
Forse, in anni come questi, dove il diesel viene ingiustamente penalizzato, la BMW M550d xDrive può essere vista come una vera auto di controtendenza. A volte, il massimo di tutto si può avere, basta soltanto guidarlo. 
Equipaggiata con il motore a sei cilindri in linea di produzione più potente al mondo da 400 cavalli a 4.400 giri con trasmissione a 8 rapporti Steptronic, trazione xDrive a quattro ruote motrici intelligente e velocità massima limitata a 250 km/h ed la BMW M550d xDrive è senza dubbio l'incarnazione moderna dell'idea originale della Neue Klasse.



Grazie al sistema di induzione forzata con quattro turbo compressori (due per le basse pressioni e altri due per le alte pressioni) che operano a più stadi e al il sistema di iniezione diretta common-rail si riescono ad ottenere delle prestazioni di assoluto riferimento. A soli 1000 giri si dispongono di 450Nm di coppia, e il valore di massima di 760 Nm viene raggiunto fra i 2 e i 3.000 giri minuto, regime ottimale per ottime prestazioni e consumi ridotti.
Tutto questo si traduce in un'esperienza di guida sorprendente: i km sembrano rimpicciolire e il tempo a bordo sembra sempre essere troppo poco. L'assetto ribassato di 10 mm dalla M Division e lo sterzo Active Steering amplificano gli input del pilota e danno una sensazione di grande controllo e sportività in ogni situazione. 



Non deve stupire pertanto se la serie 5 della G31 è stata usata come base dall'Alpina per sviluppare la sua B5 Biturbo, uno dei modelli di punta della Casa di Buchloe. Il telaio, sapientemente rielaborato ed equipaggiato con un V8 Biturbo forte di 650 cavalli ed 800 Nm di coppia fa capire fino a che punto ci si può spingere con l'innovazione presente su quest'automobile. Quasi il doppio della potenza rispetto alla BMW M550d ma tutto il carattere tipico della più classica BMW reinterpretato come solo i tecnici di Buchloe sanno fare. 



Alla fine, la BMW Serie 5 è la metafora del viaggio vero e proprio: non è solo la storia della BMW che va avanti e continua a migliorarsi di anno in anno ma soprattutto l'incarnazione su ruote di chi non smette mai di viaggiare. Come la Neue Klasse, concepita per essere un'amica fedele dell'automobilista e che ha saputo rilanciare l'Azienda, la BMW Serie 5 rappresenta la continuità
Ad oggi, con tutti i milioni di kilometri che questa grande auto ha percorso ovunque nel mondo, il viaggio di tutti coloro che la guidano continua senza sosta, ogni giorno.

Campo obbligatorio

Campo obbligatorioEmail non valida

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

I campi contrassegnati con * sono obbligatori


News & Mondo Nanni Nember