BMW M

Massime performance per un utilizzo quotidiano

Questa è la filosofia BMW M. Un apparente paradosso reso possibile dallo sviluppo di tecnologie specifiche e dedicate in esclusiva ai modelli BMW M. La M GmbH, nota anche come BMW M o BMW Motorsport, è la divisione sportiva della Casa automobilistica tedesca BMW.

Approfondisci

A rendere unica ogni vettura BMW M è infatti la progettazione dedicata degli elementi cardine del veicolo: motore, trasmissione, comparto sospensivo, impianto frenante, aerodinamica. La sapiente armonizzazione di tutte queste tecnologie è ciò che rende i modelli BMW tanto adatti all'uso racing in pista, quanto fruibili nell'uso quotidiano.

«Un’azienda è come un essere umano. Finché è sportiva, in ottima forma, ben addestrata, piena di entusiasmo e performante». Queste erano le parole pronunciate nel lontano 1972 da Robert A. Lutz, (Membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG per le Vendite) per battezzare la più giovane sussidiaria di BMW di allora, la BMW Motorsport GmbH.

Oggi l’azienda si chiama BMW M GmbH, ma è in forma, ben addestrata, piena di entusiasmo e performante quanto lo era 40 anni fa. Nel 1982 Brabham partecipò al primo Gran Premio con un motore BMW. Fino al 1987, con questa fantastica vettura, BMW vinse un totale di 9 Gran Premi.

Nel 1984, la Motorsport GmbH colpì ancora, specialmente tutti gli appassionati di auto sportive ad alte prestazioni: il sei cilindri in linea con quattro valvole dagli alti regimi originariamente presente sulla M1 fece la sua apparizione sulla M635CSi Coupé e sull’M5. Mentre a prima vista l’M5 poteva difficilmente essere distinguibile dalla sua gemella di serie, la sua velocità massima di 245 km/h sorprendeva molti guidatori di grandi berline e di auto sportive quando l’M5 li lasciava al palo, nonostante tutti i loro sforzi di tenere il suo passo. Nacque così il termine “Executive Express”.

L’M3 ebbe altrettanto successo come auto stradale per i clienti, raggiungendo un volume di vendite che nessuno si sarebbe aspettato. L’M3 dimostrò anche che le prestazioni sportive e le esigenze della protezione ambientale non sarebbero state necessariamente in contraddizione fra loro, in quanto l’M3 offriva uno standard di economia di consumi senza eguali, considerando la sua potenza e le sue prestazioni.

Quando la successiva Serie 3 era pronta per fare il suo debutto nel 1990, Motorsport GmbH stava lavorando alla nuova BMW M3, che fu lanciata sul mercato nel 1992. La nuova vettura non era più dotata di spoiler vistosi e di passaruote allargati come quella che l’aveva preceduta. Piuttosto, la nuova M3, seguendo la tendenza del momento, presentava un look più discreto ed era riconoscibile per gli intenditori soltanto grazie a dettagli specifici, uno dei quali, naturalmente, era costituito dal rombo inconfondibile generato dal motore sei cilindri quattro valvole da tre litri che sviluppava la potenza massima di 286 CV.

Quando debuttò nel 2000, l’M3 presentava i freni in materiali compositi, con dischi flottanti che univano i vantaggi di una migliore dissipazione del calore e di una maggiore durata rispetto ai sistemi tradizionali. Questa nuova BMW M3 offriva qualcosa di più sotto ogni punto di vista: più potenza, più prestazioni, più stile esclusivo.

Nel 2006, la M GmbH allargò il suo portafoglio di prodotti, realizzando una nuova generazione di auto sportive con la nascita della BMW Z4. La Z4 M Roadster e la Z4 M Coupé erano dotate del formidabile sei cilindri da 343 CV derivato dall’M3 che spingeva le due posti fino a 250 km/h. Alla fine del 2010, la M GmbH ampliava di nuovo la sua gamma di prodotti, presentando la Serie 1 Coupé, un’auto da 340 CV nella classe compatta.

Oggi, quarant’anni dopo aver gettato le fondamenta della M GmbH, gli esperti della guida sportiva hanno rivolto la loro attenzione ad un nuovo progetto: la BMW M Performance Automobile rappresenta l’ampliamento della gamma di modelli con una chiara focalizzazione sulle prestazioni atletiche e potenzialità su strada senza limiti, nonché su un’elevata efficienza.

La nuova categoria di prodotti è stata lanciata con quattro modelli: la BMW M550d xDrive Berlina, la BMW M550d xDrive Touring, la BMW X5 M50d e la BMW X6 M50d. Il cuore di queste vetture è un nuovo sei cilindri in linea diesel sviluppato con tre turbocompressori e con una potenza di 381 CV e realizzato esclusivamente per le automobili BMW M Performance.

Nuova BMW M2 Coupé Competition

Il design e il concept della Nuova BMW M2 Coupé derivano dalla storica tradizione BMW M. La vettura combina le prestazioni elevate e la classica trazione posteriore con la precisione e l’agilità di una moderna automobile BMW M. Il paraurti anteriore e quello posteriore ottimizzano il flusso dell’aria e l’aerodinamica. L’assetto sportivo M e il potente motore a 6 cilindri in linea M TwinPower Turbo assicurano una performance che lascia senza fiato.

Tutti i modelli BMW Serie 2 M

BMW M4 Coupé

Grazie alla sua straordinaria leggerezza (meno di 1.500 kg secondo DIN) la BMW M4 Coupé mette subito in chiaro il suo obiettivo: rendere possibile l'impossibile. Dotata del nuovissimo motore a benzina a 6 cilindri in linea M TwinPower Turbo da 431 CV, del cambio a doppia frizione M a 7 rapporti con Drivelogic e di dispositivi di precisione come Servotronic M, differenziale attivo M e assetto adattivo M, è pronta a salire sul ring. L'avversario: i limiti della fisica. La carta vincente: caratteristiche di guida che mai prima d'ora hanno unito così saldamente l'uomo e la macchina.


BMW M4 Cabrio

Aperta alla massima intensità. Dotata del motore a benzina a 6 cilindri in linea M TwinPower Turbo da 431 CV e di molte innovazioni frutto dell’esperienza negli sport motoristici, la BMW M4 Cabrio offre il collegamento più diretto tra prestazioni adrenaliniche e piacere di guidare infinito. Mentre il motore M, grazie al cambio a doppia frizione M a 7 rapporti, accelera senza interruzione, il differenziale attivo M, l’assetto adattivo M e il Servotronic M permettono una precisione di guida entusiasmante. Un’esperienza ineguagliabile soprattutto con l’hardtop aperto. Guida affascinante M catapultata a livelli mai raggiunti prima.


BMW X6 M

La BMW X6 M associa la potenza tipica delle auto sportive M con la flessibilità di un modello X. Il motore benzina a 8 cilindri M TwinPower Turbo ricco di temperamento, il cambio Steptronic M a 8 rapporti e il sistema xDrive specifico per le vetture M garantiscono il massimo piacere di guidare. I cerchi in lega leggera da 20" o quelli da 21" (optional) e le parti anteriore e posteriore, dalla forma grintosa, assicurano un look imponente. Nell'abitacolo di questa Sports Activity Coupé si è conquistati dai materiali pregiati, dai sedili sportivi M in posizione rialzata e da molti dettagli con il caratteristico design M. Questa vettura dalle grandi prestazioni, con un look spettacolare un handling fantastico, è ricca di comfort e senza inibizioni.


Nuova BMW M5

La nuova generazione della BMW M5 è caratterizzata da forme estremamente eleganti e una potenza incredibile. Un capolavoro di ingegneria e innovazioni intelligenti. La dinamica di guida raggiunge livelli finora inimmaginabili, spingendosi ai limiti della fisica. Un tripudio di tecnologie modernissime, in grado di rendere più sicura e ricca di comfort la guida di tutti i giorni. Grazie all’avanguardistico sistema di trazione integrale M xDrive della Nuova BMW M5, che può erogare fino a 625 CV (460 kW), il conducente di questa berlina sportiva altamente performante dispone di potenza, precisione e agilità mozzafiato. Per provare un piacere di guidare in puro stile M mai raggiunto prima.